Euro 2012, Italia: l’infermeria si svuota, Diamanti si candida

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:10

Euro 2012, Italia – La Nazionale si prepara alla sfida con la Germania con moderato ottimismo. Cesare Prandelli, che aveva salutato lo splendido successo sull’Inghilterra storcendo il naso – troppi giocatori acciaccati, pochi giorni per recuperarli -, sta lentamente ritrovando il sorriso: Abate e De Rossi, usciti malconci dalla sfida di domenica sera, sono sulla via del recupero e potrebbero, anzi dovrebbero, essere disponibili per l’incontro di Varsavia. Vista la squalifica di Maggio, il recupero del terzino milanista sarebbe fondamentale per non lasciare sguarnita la corsia di destra, mentre su De Rossi resta qualche dubbio in più: il centrocampista della Roma farà di tutto per non perdersi la semifinale, ma Nocerino resta in preallarme.

Chiellini terzino – Ma le buone notizie non finiscono qui: salvo grosse sorprese, anche Chiellini sarà pronto per la Germania. Notizia che ha dell’incredibile, se è vero che il difensore della Juventus si era procurato uno stiramento di primo grado al bicipite femorale della gamba sinistra appena nove giorni fa, contro l’Irlanda. Contro i panzer tedeschi, Prandelli potrebbe scegliere di schierare il numero 3 nel ruolo di terzino sinistro, confermando la coppia centrale Barzagli-Bonucci e sacrificando Balzaretti. Quella relativa a Chiellini, tra l’altro, potrebbe non essere l’unica novità di formazione: alla quarta partita di fila, contro l’Inghilterra Cassano è sembrato stanco, specie nella ripresa, e Prandelli potrebbe farlo rifiatare.

Montolivo confermato – Se l’attaccante del Milan dovesse partire dalla panchina – pronto comunque a fare il suo ingresso in campo in caso di necessità -, la maglia di seconda punta sarebbe presa da Diamanti. Il fantasista del Bologna è piaciuto sia nella mezz’ora scarsa contro l’Irlanda che nell’ultima parte di match contro l’Inghilterra: con Diamanti in campo, Balotelli sarebbe leggermente più isolato là davanti, ma il centrocampo azzurro – nel quale verrà confermato Montolivo, preferito al deludente Thiago Motta – avrebbe più nerbo e dinamismo, armi che contro la Germania potrebbero essere decisive.

Pier Francesco Caracciolo

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!