Mediaset, trafficanti di droga infiltrati

Un grosso trafficante di droga è stato arrestato nella notte tra mercoledì e giovedì su ordine della Procura di Milano. L’uomo, 35 anni, riforniva di droga tre dipendenti di Mediaset che a loro volta in parte spacciavano all’interno degli uffici di Cologno Monzese, già bloccati, insieme ad altre nove persone, lo scorso novembre. Nelle intercettazioni spuntano i nomi di Maurizio Costanzo e Paola Barale. “Ma non posso dargli neanche la merda a quelli di Mediaset… io lo so già come son fatti quelli… quelli mi portano via trenta grammi a botta…”. “Mò ti dico una cosa, guarda che Mediaset…. se ti blindano se la cantano. È normale. Lo rivelano… Non gli puoi neanche dare dell’infame. L’amico mio ha preso 12 anni di galera perché lavorava con Maurizio Costanzo. Davide Caffa, lui gli dava la barella… (cocaina) alla Barale, a Costanzo, ad ogni Buona Domenica… gli dava due etti e mezzo. gliela pagavano profumata proprio… è successo… e ha preso dodici anni”. E’ il dialogo tra il capo e il suo braccio destro. La Procura ha però spiegato “Mediaset è completamente estranea alle indagini”.

Maurizio Costanzo ha smentito tali intercettazioni: “Non so di cosa si stia parlando, le cose non mi riguardano in nessun modo, di tutte le persone citate conosco solo Paola Barale. Ancora una volta devo dire un colpo del sole africano!”.

Irene Fini