Como: colpi di fucile per festeggiare la Nazionale, ferita bimba

Per festeggiare la vittoria della Nazionale uno sconosciuto avrebbe sparato dei colpi di fucile uno dei quali ha raggiunto una bimba di 10 anni in auto con i genitori. La piccola è stata ricoverata in ospedale dove si trova in prognosi riservata, anche se non sarebbe in pericolo di vita.

La bimba e i genitori, al termine del match Italia-Germania, erano saliti in auto per festeggiarne la vittoria, come del resto hanno fatto tutti i tifosi italiani, quando più o meno all’altezza di via Bellinzona, il lunotto posteriore della vettura è andato in frantumi a causa del proiettile che ha preso in pieno la bimba. Appena si sono resi conto di quanto accaduto, i genitori della piccola l’hanno immediatamente trasportata all’ospedale Valduce di Como.

La piccola dovrà essere sottoposta a intervento chirurgico per asportare il proiettile che l’ha ferita, e le sue condizioni sono gravi ma non preoccupanti per la sua vita, anche se i medici non scioglieranno la prognosi fino a dopo l’intervento. Decine di pattuglie dei carabinieri stanno battendo l’intera città, oltre a raccogliere eventuali testimonianze ed esaminare i filmati di videosorveglianza dell’intero quartiere, per risalire allo sconosciuto irresponsabile che, sparando, ha rischiato di trasformare la festa in tragedia.

Marta Lock