Euro 2012, Italia: Balotelli fa il modesto: “In finale ne faccio 4”

Euro 2012, Italia – Il protagonista assoluto della serata di Varsavia è stato indiscutibilmente lui: con la sua doppietta alla Germania, Mario Balotelli ha preso per mano la Nazionale azzurra e l’ha trascinata in finale. “Questa è stata la serata più bella della mia vita, spero che quella di domenica sia ancora meglio“, le parole di SuperMario alla fine del match con i tedeschi. In tribuna c’era una tifosa d’eccezione: “Il momento più bello è stato a fine gara quando sono andato da mia mamma, le ho detto ‘questi gol sono per te’. Ho aspettato tanto questo momento, mia mamma ha una certa età ed è venuta fino a qui, era giusto darle questa gioia” E contro la Spagna? “In finale viene anche mio papà, spero di farne quattro di gol e non due“.

La rabbia di Buffon – Per un Balotelli raggiante, un Buffon uscito dal campo letteralmente imbufalito. Non per il risultato, ovviamente, ma per i troppi rischi corsi nel finale di gara: “Quando si sta giocando per qualcosa di unico, per un traguardo così prestigioso, non è giusto, per la partita fatta, che si soffra così negli ultimi cinque minuti e si scherzi col fuoco. Se nel recupero i tedeschi avessero pareggiato ai supplementari sarebbe finita 9-2 per loro“. Onesto come sempre, il numero uno della Nazionale: “L’Europeo non è una cosa seria, di più: quando si può, si deve vincere in maniera agevole. In certi aspetti dobbiamo migliorare, questa è una squadra giovane con qualche vecchietto ed è giusto che i vecchietti in certe situazioni rompano le scatole“.

Pier Francesco Caracciolo