Il vertice Ue fa bene alle borse europee, volano Milano e Madrid

Le Borse europee volano, dopo che questa notte i leader della zona euro hanno trovato un accordo per un meccanismo di emergenza, fortemente voluto da Italia e Spagna, che eviti eccessivi rialzi dei tassi dei Paesi i cui bilanci sono in regola con i criteri di Bruxelles. Meglio di tutte Madrid che vola del 4,3% e Milano che sale del 3,58%. Londra sale del 2,76, Francoforte cresce del 2,6% e Parigi del 2,7%.

Bene i bancari a Piazza Affari – A far impennare la borsa italiana assieme a tutte le piazze europee c’è anche l’accordo per la creazione di un organismo di supervisione delle banche della zona euro e per il piano che permette che siano ricapitalizzate direttamente dal fondo di salvataggio senza pesare sui debiti pubblici. A Piazza Affari mettono il turbo i titoli finanziari, con Intesa San Paolo che guadagna il 6,7% e Unicredit che, dopo qualche iniziale difficoltà, ora sale del 6,6%. Intorno alle 09,18 l’indice FTSE Mib segnava un rialzo del 3,2%, l’AllShare del 3%, mentre l’indice paneuropeo FTSEurofirst 300 dell’1,8%.