Home Notizie di Calcio e Calciatori

Euro 2012, Italia: Buffon ammette: “Spagna superiore, ma che cavalcata”

CONDIVIDI

Euro 2012, Italia – Il calcio sa essere strano. Vinci la semifinale di un Europeo ed esci dal campo imbestialito, perdi la finale 4-0 e lo accetti (quasi) con serenità. Gigi Buffon è fatto così, agisce d’istinto, e l’istinto lo ha portato ad essere il numero uno del mondo. A pochi minuti dalla sconfitta con la Spagna, il capitano della Nazionale rende merito agli avversari: “Non c’è stata partita, sono stati troppo superiori a noi. Quando ti scontri contro una forza come quella di stasera, che sembra invulnerabile, riesci ad accettare con un po’ di serenità d’animo la sconfitta. E’ stata una bellissima cavalcata, ma quando vai in finale vuoi vincere…“. Poi un messaggio agli italiani: “Li ringraziamo di cuore perché non ci hanno mai abbandonato, per noi è stato un orgoglio regalare loro queste emozioni“.

La rabbia di Chiellini – Per un Buffon tutto sommato disteso, ecco un Chiellini furioso. E non solo per la sconfitta: il difensore juventino è stato vittima dell’ennesimo problema muscolare: “C’è tanta amarezza. Siamo arrivati stanchi, gli infortuni lo dimostrano, dal giovedì alla domenica fai fatica a recuperare partite di intensità enorme come quella contro la Germania. Nessuno però ci può rimproverare di non aver messo il massimo impegno, da metà maggio stiamo lavorando e dobbiamo essere orgogliosi di questo Europeo facendolo essere un punto di partenza per un futuro vincente“. Certo, non capita tutti i giorni di arrivare in finale: “Era la partita più importante della carriera, c’è delusione. Credevamo di poter coronare un sogno che durava da due anni. Però bisogna ammettere che la Spagna ha meritato sul campo“.

Pier Francesco Caracciolo

Leggi NewNotizie.it, anche su Google News
Segui NewNotizie.it su Instagram