Roma: sesso a tre con la badante

Avevano assunto una badante 22enne di origine moldava per occuparsi della madre di uno dei due denunciati, ma in realtà l’avrebbero costretta a fare sesso a tre. I due, un uomo di 49 anni e la sua compagna di 34, entrambi incensurati, sarebbero stati denunciati dalla moldava e arrestati.

La vicenda risalirebbe al 1 giugno e avrebbe avuto luogo in un appartamento di via Portonaccio a Roma, ma 22enne avrebbe sporto denuncia il giorno successivo, quando in stato ancora confusionale si sarebbe recata nella caserma dei carabinieri della zona per raccontare la violenza della quale era stata vittima.

Subito dopo sono partite le indagini che avrebbero permesso ai militari di raccogliere molti elementi a dimostrazione della colpevolezza della coppia romana, grazie ai quali il gip del Tribunale di Roma ha potuto emettere l’ordinanza di custodia cautelare ai domiciliari. La coppia dovrà rispondere dell’accusa di violenza sessuale, sequestro di persona, violenza privata e minaccia in concorso, infatti per forzare la ragazza a consumare l’atto sessuale l’avrebbero minacciata con un arma, rivelatasi poi una pistola giocattolo, e poi, sempre secondo le accuse, l’avrebbero tenuta prigioniera all’interno dell’appartamento impedendole di fuggire. Solo il giorno successivo, approfittando di un momento di distrazione dei due aguzzini, la ragazza sarebbe riuscita a fuggire.

Marta Lock