Varese: arrestato operaio in possesso di filmati pedopornografici

Un operaio 49enne di Varese è stato arrestato per possesso di centinaia di migliaia di filmati pedopornografici che teneva nascosti all’interno della camera che divideva con il fratello, completamente all’oscuro dei fatti. L’arresto è scattato a seguito dell’indagine condotta dalla polizia postale di Firenze in diverse città italiane, e che ha portato a un totale di 18 perquisizioni.

Altri due uomini sono stati arrestati: a Siracusa, un operaio 44enne, e a Roma, un elettricista di 38 anni, sposato, trovato in possesso di 30 gigabyte di materiale all’interno dell’appartamento che divide con la moglie, il fratello e la madre, mentre altre 20 persone risultano ancora indagate. Nell’operazione sono stati sequestrati quantitativi enormi di materiale pedopornografico, a casa del varesino erano nascosti tre hard disk con più di 100mila file di immagini, 500 filmati e 2 dvd contenenti le scioccanti immagini di adolescenti e bambini che compiono atti sessuali tra loro e con adulti.

Tutto il materiale rinvenuto è stato posto sotto sequestro e i tre arrestati, considerati in flagranza di reato considerando l’ingente quantitativo di immagini possedute, saranno sottoposti a giudizio, mentre altre 20 persone sono state denunciate. Ora la polizia sta procedendo agli accertamenti per verificare che parte del materiale non sia stato prodotto dagli stessi indagati.

Marta Lock