Svizzera: cinque alpinisti muoiono precipitando da 4.000 metri

Svizzera, cinque alpinisti morti – Erano in cordata, ed erano in sei. Uno di loro però ha accusato un lieve malore prima di raggiungere la vetta e si è fermato. E’ l’unico che si è salvato dalla tragedia avvenuta sul Lagginhorn, in Svizzera nelle Alpi Pennine. Il tutto è accaduto poche ore fa, e le operazioni di identificazione formale dei deceduti e i contatti con le famiglie sono ancora in corso. La polizia cantonale fa sapere che i cinque sfortunati alpinisti sono precipitati “per diverse centinaia di metri, morendo sul colpo“. Il Lagginhorn è alto 4.010 metri e la cordata era arrivata in vetta e aveva appena iniziato la discesa.

Tutti tranne uno – Un lieve malore, come detto, ha colpito uno dei sei alpinisti, che si è dovuto fermare e lasciare il gruppo prima di raggiungere la cima. Adesso è l’unico sopravvissuto ed è stato proprio lui a chiamare i soccorsi per i cinque amici alpinisti. Pare che i cinque avessereo raggiunto poi la vetta della montagna senza problemi e che il dramma si sia verificato non appena hanno iniziato la fase di discesa: i soccorritori, giunti rapidamente sul luogo della tragedia non hanno potuto far altro che constatare il decesso dei cinque alpinisti. E’ stata anche aperta un’indagine.

R. A.