Home Interni: Scopri cosa accade Oggi in Italia Cronaca: Ultime Notizie di Cronaca Donna uccisa a Trapani: fermato il marito

Donna uccisa a Trapani: fermato il marito

La Procura di Trapani ha disposto il fermo del marito della donna incinta trovata carbonizzata ieri nelle campagne ai piedi di Erice. Dal primo interrogatorio avvenuto poco dopo il rinvenimento del corpo della 39enne, sono emersi particolari che hanno fatto crescere notevolmente i sospetti nei confronti di Salvatore Savalli e che hanno portato oggi alla disposizione di fermo.

Inizialmente l’uomo aveva dichiarato di trovarsi in auto con la moglie e i tre figli e di essere sceso per accompagnare i ragazzi a fare dei bisogni, ma al suo ritorno non avrebbe più trovato Maria, e subito dopo ne avrebbe denunciato la scomparsa ai carabinieri. I figli però avrebbero smentito la testimonianza del padre, dichiarando che i genitori si sarebbero allontanati insieme all’amante di Salvatore, e che l’uomo avrebbe portato con sé anche una tanica di benzina. Le dichiarazioni dei tre ragazzi di 16, 15 e 13 anni, sarebbero al vaglio degli inquirenti mentre la presunta amante dell’uomo avrebbe ammesso la relazione.

Savalli aveva raccontato che sarebbe stata la moglie ad avere una relazione extraconiugale e che aveva in progetto di incontrarsi con il fantomatico amante per avere con lui un chiarimento definitivo. Ma la realtà dei fatti sembrerebbe ben diversa, infatti a detta degli stessi figli della coppia, Salvatore teneva Maria in uno stato di soggezione e che spesso la picchiava, obbligandola a tollerare la sua relazione con l’altra donna. Le tensioni che andavano avanti da molto tempo tra i due sarebbero sfociate nel raptus che avrebbe portato l’uomo a colpire la moglie con una fortissima bastonata in testa che ne avrebbe causato la morte, dopodiché avrebbe dato fuoco al suo corpo lasciandolo in aperta campagna.

Marta Lock