La7: il cachet di Michele Santoro e le novità per Geppi Cucciari, Cristina Parodi e Daria Bignardi

Prossimamente in onda. Dalla presentazione dei prossimi palinsesti di La7 sono emerse importanti curiosità. La Rete di Telecom Italia, anche se in vendita, pare essere dotata di un particolare fermento artistico e culturale che fa ben sperare i più e incuriosire tutti quanti.  Cosa succederà? Cosa potranno vedere i telespettatori? Con quali programmi si farà guerra a Rai e Mediaset? Sicuramente un’arma l’ha già resa nota. Santoro a parte, la Rete ha deciso di andare in onda con programmi più snelli ovvero con trasmissioni di un’ora circa, in grado di andare incontro, così, ai desideri dei telespettatori che si sono lamentanti anche tutto l’anno scorso per i programmi infiniti delle generaliste.

Michele Santoro. L’annuncio più importante pare essere quello riguardante la presenza di Michele Santoro che dopo i tentativi dell’estate scorsa è finalmente riuscito ad entrare nella grande famiglia di La7. Il giornalista ha ottenuto dall’Ad piena libertà ma in cambio, secondo quanto afferma Paolo Festuccia, su La Stampa, dovrà pagarsi le querele. Festuccia poi tenta di scoprire, facendo i conti in tasca alla Rete, il possibile cachet di Santoro, cachet che si aggira intorno al milione di euro, e la spesa per Telecom che a suo dire ammonterebbero a 300 mila euro, solo spese di produzione, per ciascuna delle 24 puntate previste, salvo aumenti dovuti ad un buon riscontro del pubblico. Nonostante, quindi, gli elevati costi, per una Rete in difficoltà, solo l’annuncio dato da Enrico Mentana, durante il suo telegiornale, ha però già fruttato un innalzamento del prezzo del listino quotato alla Borsa italiana. Alla fine della fiera, fra i rientri pubblicitari e quant’altro, Santoro, per La7 sarà stato un affare?

Geppi, Cristina e Daria. Tolte Serena Dandini e Sabrina Guzzanti le tre donne superstiti, Geppi Cucciari, Daria Bignardi e Benedetta Parodi si vedono premiate. Quest’ultima infatti, alla presentazione si è detta orgogliosa di aver fatto qualcosa prima della sorella Cristina che da quest’anno sarà su La7 con un programma contenitore  pomeridiano dove parlerà di cronaca. Geppi Cucciari, invece, oltre a poter continuare con una nuova stagione di G’Day, prima del tg di Mentana,  potrà anche sbizzarrissi grazie ad uno spazio serale, probabilmente di venerdì, in cui potrà creare un nuovo show di intrattenimento. È poi in arrivo anche un nuovo programma per Daria Bignardi che, secondo i ben informati, prenderà spunto da Le Invasioni Barbariche, ma per scoprire di cosa si tratta bisogna aspettare ancora. Dulcis in fundo, a settembre, approderà a La7 anche Teresa Mannino con Se stasera sono qui.

Alessandra Solmi