Milan, Galliani: “Difficoltà di mercato? Problema di fatturato”

Milan, Galliani – Un Adriano Galliani a tutto tondo quello che ha parlato al raduno del Milan. In conferenza stampa, l’amministratore delegato del Milan ha esordito tirando le somme della sua avventura in rossonero: “Ventisette raduni sono tanti. Queste 26 stagioni passate sono state fantastiche, un periodo meraviglioso, il Milan è stato primo nettamente in Italia aldilà della qualità dei trofei. In questi 26 anni il Milan ha vinto 28 trofei, l’Inter 20 e la Juve 17. Ringraziamo il Corinthians che ci ha permesso di rimanere il club più titolato al Mondo“. Un pensiero poi ad Allegri: “Ho qui accanto il mister che negli ultimi due anni è stato quello che ha fatto più punti. Quest’anno come sempre dobbiamo lottare per il campionato, per la Champions e la Coppa Italia. Inoltre aggiungo un altro obiettivo che è quello di diminuire il numero degli infortuni“.

Difficoltà – Galliani arriva poi al punto che più interessa, in questo momento, i tifosi rossoneri: il mercato. Le parole del plenipotenziario non sono certo rassicuranti: “Le difficoltà sul mercato? E’ un problema del Paese, è un problema di fatturato dei club italiani, nei club spagnoli non esiste nessuna mutualità, una volta i fantomatici top player venivano in Italia perché c’erano delle risorse. I vecchi contratti in Spagna sono ancora validi, la fiscalità è diversa rispetto all’Italia, poi aspettiamo una legge sugli stadi da molti anni. Giocatori che chiedono 10-12 mln di ingaggio non troveranno patria in Italia“.

Alberto Ducci