Milan, tutti in coro al raduno: “E’ un anno zero”

Milan, iniziato il ritiro – E’ il giorno del raduno del Milan, come sempre in quel di Milanello. Ed inizia una stagione diversa, con tanti senatori (Seedorf, Inzaghi, Nesta, Zambrotta, Gattuso) che hanno lasciato la casa rossonera. Massimiliano Allegri, infatti, parla di: Anno zero. Sono qui per la terza stagione ma è come se fosse la prima per quanto sono cambiati gli equilibri. Il nostro obiettivo è quello di tornare a vincere lo scudetto. L’anno scorso eravamo strafavoriti, poi l’infortunio di Thiago Silva ci ha complicato i piani e abbiamo perso 8 punti nelle ultime 8 gare e non siamo riusciti a restare in testa, nonostante gli 80 punti totali”. 

Galliani – Già, gli infortuni. Una sequenza infinita lo scorso anno. Quest’anno non dovrà più ripetersi, come spiega Adriano Galliani: “Dobbiamo limitare, e di molto, il numero dei problemi fisici. La Uefa ha pubblicato uno studio che spiega come i migliori risultati arrivino con pochi infortuni. Sarà un Milan nuovo, più che giovane. L’obiettivo è vincere il Campionato e fare bene in Champions League e Coppa Italia”. E sul mercato: “Quelli che vengono definiti top player non sono e non possono essere obiettivi delle squadre italiane”.

Ambrosini – Massimo Ambrosini, uno dei pochi senatori rimasti nello spogliatoio, aggiunge: “E’ un anno zero ma creeremo il giusto clima nello spogliatoio per ottenere i risultati che una società come il Milan merita di raggiungere”. 

Edoardo Cozza