Arezzo: bimbo di 6 anni batte la testa in piscina e va in coma

Arezzo,bimbo in coma – Un bimbo di 6 anni è rimasto vittima di un incidente in una piscina a Monte San Savino, in provincia di Arezzo. Secondo le prime ricostruzioni, il bimbo si sarebbe tuffato ma, probabilmente a causa dell’acqua troppo bassa, avrebbe sbattuto la testa e sarebbe andato in arresto cardiaco a causa del trauma subìto. Il piccolo attualmente versa in condizioni che appaiono gravissime e si trova in coma neurologico all’ospedale Meyer di Firenze. Il dramma si sarebbe consumato intorno a mezzogiorno di oggi quando il piccolo si trovava in una famosa piscina vicino Arezzo, meta prediletta di molti bagnanti in questa stagione.

Tragica fatalità – Il bimbo è stato soccorso con immediatezza dai bagnanti che hanno assistito alla scena, ma pare che dopo aver battuto la testa sia rimasto per alcuni interminabili secondi sotto il pelo dell’acqua. Il piccolo, originario di Firenze, faceva parte di una comitiva organizzata con un pullman dalla scuola elementare Boccaccio di Firenze, quartiere delle Cure, ed è stata proprio una delle sue educatrici ad accorgersi dell’accaduto ed a soccorrerlo, insieme ad un ragazzo savinese, nel minor tempo possibile. Le prime cure hanno funzionato ed il cuore della giovane vittima ha ripreso a battere dopo un breve periodo di arresto cardiaco. Quindi è subito stato disposto il suo trasferimento con l’elisoccorso presso l’ospedale Meyer di Firenze dove i medici provano a salvargli la vita.

Rosario Amico