Reggio Emilia: anziano trovato morto

Un anziano di 78 anni è stato trovato morto all’interno del proprio casolare di Correggio, in provincia di Reggio Emilia, colpito violentemente alla testa. Il corpo del pensionato è stato trovato ieri sera da un parente che era andato a fargli visita; secondo la sua testimonianza la porta era aperta, le stanze tutte in disordine e il corpo di Aldo Silingardi giaceva in terra con una profonda ferita alla testa.

Il parente ha dato subito l’allarme alla centrale dei carabinieri, giunti poco dopo insieme all’ambulanza del 118, ma per l’anziano non c’è stato niente da fare, era già morto. Sul luogo sono arrivati anche i militari del nucleo investigativo per rilevare eventuali tracce lasciate dagli assassini.

Secondo una prima ipotesi, che resterebbe anche la teoria più probabile, il 78enne potrebbe aver sorpreso dei ladri all’interno della propria casa iniziando con loro una colluttazione terminata con i violenti e mortali colpi alla testa. Solo l’autopsia sulla salma potrà stabilire la causa esatta del decesso, intanto i carabinieri, pur privilegiando la tesi della rapina finita male, non escludono nessuna pista. Quello di ieri sera è il secondo caso di furti violenti in poche ore: la notte precedente infatti, un poliziotto aveva sorpreso dei ladri che tentavano di rubare oggetti all’interno di un garage ed era persino stato disarmato da uno di loro, un georgiano di 19 anni, che ha tentato di sparargli. Solo la sicura che il poliziotto aveva inserito sulla propria pistola, gli ha permesso di avere salva la vita e arrestare i due ladri.

Marta Lock