Calciomercato Milan, Allegri sogna Xabi Alonso. E punge la Juve

Calciomercato Milan – Da una parte Galliani, che tenta di resistere alle offensive del Paris Saint Germain. Dall’altra Allegri, che invece sembra sicuro di ripartire da Thiago Silva ed Ibrahimovic. Che Milan sarà quello della stagione 2012/2013? “Forte e competitivo, non ho dubbi – assicura il tecnico rossonero –. Dopo la partenza dei senatori occorre capire che servirà qualcosa in più da parte di chi è rimasto. Occorre una crescita da parte di tutti, unita a una grande voglia di rivincita. Ed è necessario molto più senso di responsabilità“. Toccherà ai campioni dare quel qualcosa in più: “Ibrahimovic diventerà un leader, quest’anno assieme ad Ambrosini e Thiago Silva dovrà diventare un esempio per i compagni. Lui è uno che si responsabilizza molto, avrà grande voglia di rimettersi in discussione per provare a far meglio dell’anno scorso“.

Scudetti Juve? 31… – Nuovo Milan, vecchi avversari. Riparte la caccia alla Juventus, le frecciatine sono già cominciate: “Gli scudetti della Juve? A mio parere sono 31. Sbagliano tutti, perché nessuno considera il campionato di B… Però ora basta con questo teatrino, c’è un organo competente che decide“. Che cosa serve per rendere il Milan più competitivo? “Stiamo bene anche così, ma c’è tempo fino al 31 agosto: se proprio deve arrivare qualcuno, meglio che sia un regista davanti alla difesa“. Uno alla Pirlo, insomma. Meglio, uno alla Xabi Alonso, nome che è stato accostato più volte al club di via Turati. Per il momento, Allegri si consola con un attacco atomico: “In avanti abbiamo un reparto che in Italia non ha nessuno e pochi altri hanno in Europa. Per Pato e Cassano, che l’anno scorso sono stati fuori a lungo, sarà un’annata molto importante“.

Pier Francesco Caracciolo