Il ritorno di Berlusconi e l’ironia degli onorevoli colleghi

ULTIMO AGGIORNAMENTO 21:34

E ancora una volta il Cavaliere è riuscito a calamitare su di sé l’attenzione del paese intero. Con buona pace dei Professori e dello spread ritornati, per un giorno, nel cono d’ombra. La ri-discesa in campo tanto sbandierata – e confermata oggi dal “delfino” Alfano – ha terremotato la galassia dell’informazione. E non solo. Nella “bulimia” di dichiarazioni, a distinguersi sono stati coloro che hanno scelto di ricorrere all’ironia.

Casini fa il poeta – “C’è qualcosa di nuovo oggi nell’aria, anzi di antico. Per commentare la notizia del ritorno in campo di Silvio Berlusconi, il leader dell’Udc, Pier Ferdinando Casini, ha pensato di scomodare Giovanni Pascoli, trascurando di fare i conti con l’altrettanto longeva esperienza personale (il centrista è alla Camera dal 1983). “Gli faccio gli auguri di buon loro – ha aggiunto Casini – Mi fa piacere che non abbia perso la sua verve e la sua capacità di mobilitazione elettorale”.

Maroni e Bindi – A buttarla sul calcistico è stato, invece, Roberto Maroni. Alla domanda dei giornalisti che in Transatlantico gli hanno chiesto un commento sulla discesa in campo dell’ex premier: “Dove? A San Siro?“, ha freddato il nuovo segretario della Lega, che incredulo ha poi aggiunto “Sentirò Alfano“. “Gli italiani apprezzeranno questa grande novità“, ha, invece, ironizzato la presidente del Pd, Rosy Bindi, che alla politica si dedica con abnegazione dal 1989.

Maria Saporito

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!