Padova: camionista travolge e uccide una ragazza

E’ stato rintracciato il camionista che ieri pomeriggio ha travolto e ucciso una ragazza di 23 anni a Mestrino, in provincia di Padova. L’uomo, un 33enne di Messina, le cui generalità non sono state rese note, aveva travolto la ragazza mentre attraversava la strada sulle strisce pedonali poco dopo essere scesa dall’autobus, dopodiché si era dato alla fuga senza prestarle soccorso.

Angelo De Luca è risultato sobrio quando sono stati eseguiti i controlli tossicologici e alcolemici, ed è incensurato. Quando la pattuglia della Polstrada lo ha fermato, effettuando i controlli sul suo tir e rilevando tracce di sangue su una delle ruote, sembra sia scoppiato in lacrime, spaventato e sotto shock da quanto accaduto, ammettendo la propria responsabilità.

I rilievi effettuati sul luogo dell’incidente chiariranno la dinamica esatta dei fatti, mentre l’autista del mezzo è stato accusato di omicidio colposo aggravato dall’omissione di soccorso. Secondo una prima sommaria ricostruzione l’autoarticolato avrebbe trascinato il corpo della ragazza per diversi metri, e, dalle testimonianze dei molti testimoni, non si sarebbe fermato nonostante le urla e i cenni delle numerose persone presenti. La strada regionale 11 che attraversa il paese di Mestrino, è ritenuta molto pericolosa anche dal sindaco che avrebbe più volte sottolineato l’esigenza di creare delle aree pedonali, ostacolata dalla necessità di permettere il passaggio di autoarticolati con carichi eccezionali.

Marta Lock