Inghilterra: John Terry assolto da accuse di razzismo

Inghilterra, assolto John Terry. John Terry può tirare un sospiro di sollievo. L’ex-capitano della nazionale inglese di calcio è stato assolto dalle accuse di razzismo, che gli erano state rivolte dopo un match giocato contro il QPR nella passata stagione. Secondo i Pm inglesi, Terry avrebbe rivolto dei pesanti insulti ad Anton Ferdinand, difensore di colore del QPR, nella gara giocata a Loftus Road il 23 ottobre scorso. Insulti che secondo i giudici di Sua Maestà non sarebbero mai stati detti da Terry a Ferdinand, e che erano costati la fascia di capitano dell’Inghilterra al difensore in forza al Chelsea.

Soddisfatto il legale di Terry – I giudici inglesi hanno creduto quindi alla versione di Terry, che aveva detto d’essere innocente, e d’aver rivolto a Ferdinand solo delle battute sarcastiche, e nessun tipo d’insulto. Il difensore del Chelsea s’è risparmiato così di pagare una pesante multa, e di perdere i ricchi contratti che aveva con gli sponsor. La notizia dell’assoluzione di Terry è stata data alla stampa dal suo avvocato, che ha espresso viva soddisfazione per il felice esito della faccenda, ed è arrivata nel giorno in cui Capello, suo strenuo difensore davanti alla FA, sta per firmare con la Russia.

Simone Lo Iacono