Viterbo: aggressione Casapound contro direttore de Il Futurista

Aggressione da parte di Casapound al direttore de Il Futurista – Filippo Rossi, il direttore del quotidiano online Il Futurista, ideatore e animatore di Caffeina Cultura, il festival culturale in corso a Viterbo, è stato aggredito, preso a calci e pugni, da una squadra di Casapound. Secondo la ricostruzione fatta dallo stesso Filippo Rossi, è stata un’aggressione in pieno stile fascista: la notte scorsa, all’incirca verso l’una, una squadra di Casapound ha fatto irruzione all’interno della sede della manifestazione, nel quartiere San Pellegrino a Viterbo. La sede è stata distrutta, depredata, mentre il direttore de Il Futurista è stato preso a calci e pugni.

La ricostruzione dei fatti – Secondo il racconto di Filippo Rossi, l’aggressione ai suoi danni è stata una vera e propria spedizione punitiva. A guidare il gruppo è stato proprio il loro leader, Gianluca Iannone, lo stesso che si è scagliato contro il giornalista, colpendolo con un pugno in faccia. A finire il lavoro ci hanno pensato poi ‘i fascisti del terzo millennio’, così si definiscono gli squadristi di Casapound, che hanno preso a calci Filippo Rossi quando ancora era per terra. Rossi è stato trasportato in ambulanza al pronto soccorso dell’ospedale cittadino, dove gli sono state riscontrate contusioni al volto guaribili in pochi giorni.

Le dichiarazioni di Filippo Rossi – “La cosa più brutta – ha detto Filippo Rossi –  è che è stata invasa la sede di ‘Caffeina’, un luogo di allegria, in cui si dà vita a cose belle. Un luogo dove c’erano ragazzi di appena quindici anni. Il mio primo pensiero va proprio ai volontari di ‘Caffeina’. Alcuni hanno addirittura cercato di reagire. Un mondo lontanissimo ci ha invaso e aggredito”.

Solidarietà a Filippo Rossi – Tutto il mondo politico ed intellettuale ha condannato l’aggressione di Casapound nei confronti di Filippo Rossi. Messaggi di solidarietà sono arrivati al direttore de Il Futurista da vari fronti: il presidente della Camera, Gianfranco Fini “esprime ferma condanna per la vile aggressione occorsa nella notte al direttore de Il Futurista, Filippo Rossi”. Sostegno a Rossi anche dal capogruppo Fli alla Camera, Benedetto Della Vedova: “Filippo Rossi – ha sottolineato – è un giornalista intellettualmente coraggioso, fuori dai conformismi e una persona buona. La sua forza è la sua indipendenza e la capacità di lavoro. La violenza di chi l’ha colpito è segno di frustrazione e di impotenza politica ed intellettuale, oltre che di incivile viltà. Saró al suo fianco non appena riprenderà il suo lavoro, ne sono certo, con più intensità e passione di prima”. In un tweet sul noto social network è arrivata anche la solidarietà da parte dello scrittore giornalista Roberto Saviano.

Maria Rosa Tamborrino