Foto shock in Israele: ragazze in spiaggia con il fucile

Estate in Israele – Come in Italia, anche in Israele si combatte il caldo godendosi una bella giornata al mare. Come in Italia, anche in Israele gli stabilimenti balneari sono stracolmi di persone che si ritagliano la propria mini piazzola per prendere il sole. Ma diversamente dall’Italia in Israele c’è chi va in spiaggia con il fucile in spalla. Una ragazza è stata fotografata a Tel Aviv mentre passeggia in spiaggia in bikini in compagnia di un amica, con un fucile tenuto saldamente in spalla.

Diffusione nel web – La fotografia, scattata da un turista che si trovava nella spiaggia di Tel Aviv, è stata postata su siti web, forum, blog e social network diffondendosi rapidamente: è stata vista da oltre 650 mila persone. La ragazza in costume fotografata è in realtà una soldatessa israeliana che, poiché le regole vogliono che un soldato deve tenere con sé l’arma nel caso la porti fuori dalla caserma (pena il carcere), ha dovuto portare il fucile anche in spiaggia.

Turismo delle belle soldatesse – La spiegazione che offre un ex soldato israeliano che ha visto la foto è che probabilmente la ragazza era appena uscita dalla base e ha portato l’arma in spiaggia semplicemente per fare prima. Ma quella di splendide soldatesse in bikini sulle spiagge di Tel Aviv non è una visione rara. In realtà il ministro degli Esteri israeliano dal 2007 ha iniziato a promuovere il turismo facendo leva proprio sulla curiosità che generano le ragazze soldato. Così sono stati fatti dei ritratti che ritraggono soldatesse bellissime nelle spiagge più spettacolari del Paese. Sempre nel 2007 Maxim pubblicò una foto con ragazze in bikini munite di armi.

Michela Santini