Calcioscommesse, Abete: “Giustizia sportiva agirà tempestivamente”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:40

Calcioscommesse, dichiarazioni Abete. La Procura Figc guidata da Stefano Palazzi sta lavorando a ritmi serrati in questi giorni sul fronte calcioscommesse. L’enorme mole di lavoro potrebbe creare dei problemi ai prossimi campionati di calcio, perché le sentenze sportive potrebbero arrivare a tornei già iniziati. Il numero uno della Federcalcio Giancarlo Abete però ha provato a tranquillizzare tutti quanti, dichiarando che “Laddove emergessero, secondo le valutazioni della Procura federale, delle ipotesi di responsabilità diretta, il loro iter sarebbe attivato prima dell’inizio del campionato e quindi, grossomodo, in questo mese di luglio. Questo determinerebbe una valutazione tempestiva degli organi di giustizia sportiva”.

“Calcio risente della crisi” – L’intervento di Giancarlo Abete è arrivato a margine di un incontro con la Lega di Serie B. E proprio durante questo incontro è arrivata un’altra significativa dichiarazione del numero uno della Figc, riguardante le cessioni eccellenti che stanno investendo i club di Serie A. “Il calcio italiano risente del momento difficile della nostra economia– ha affermato Abete, aggiungendo –quindi, pur condividendo l’amarezza dei tifosi, accettiamo qualche trasferimento significativo”. Abete che ha poi indicato anche la via per uscire da questo situazione, dicendo che si possono ottenere risultati importanti puntando sui giovani e sui buoni progetti tecnici.

Simone Lo Iacono

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!