Home Interni: Scopri cosa accade Oggi in Italia Cronaca: Ultime Notizie di Cronaca Vivisezione: sequestrata Green Hill

Vivisezione: sequestrata Green Hill

La Procura di Brescia ha disposto il sequestro della struttura di Green Hill, a seguito della denuncia presentata dalla Lav sulle condizioni di detenzione dei cuccioli di Beagle all’interno della nota azienda, in provincia di Brescia, che si occupa di allevare i cani per fornirli ai laboratori di vivisezione.

Alle operazioni, concluse con la confisca dell’intera struttura, costituita da quattro capannoni, uffici e relative pertinenze, e il sequestro di tutti i cani presenti al suo interno, hanno partecipato 30 agenti del Corpo Forestale dello Stato di Brescia, Bergamo e del Nucleo investigativo per i reati di danno agli animali. Tre persone sono accusate di maltrattamento di animali. I cani, che non potranno lasciare la struttura, saranno affidati alla custodia congiunta dei rappresentanti legali della Green Hill, del sindaco di Montichiari e della Asl locale.

Secondo il decreto emesso dal procuratore della Repubblica di Brescia, si ipotizza che alcuni cani sarebbero stati destinati alla sperimentazione cosmetica, non solo a quella scientifica, mentre il reato di maltrattamento sarebbe da imputare alla tipologia della razza dei cagnolini: il Beagle infatti appartiene alla categoria dei segugi, e necessita di particolari condizioni di vita, tra le quali la possibilità di stare all’aria aperta, perciò tenerli all’interno di un ambiente chiuso, nel quale non possano sviluppare la loro naturale attitudine, costituirebbe maltrattamento.

Marta Lock