Inter, largo agli orientali: Moratti affiancato da soci cinesi?

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:24

Inter, arrivano i cinesi? – Massimo Moratti, da qualche tempo, ha intrapreso una politica economica per la sua Inter votata al risparmio: taglio del monte ingaggi, cessione di giocatori con stipendi troppo onerosi, revisione dello staff dirigenziale. Non era più possibile, per il presidente nerazzurro, dover procedere all’esborso di 100 milioni di euro annui per ripianare i bilanci societari perennemente in rosso. Ecco, quindi, che l’ipotesi di farsi affiancare, seppur con quote di minoranza, da soci stranieri si fa largo negli uffici della sede interista. E il denaro, secondo indiscrezioni neanche troppo velate, potrebbe arrivare dall’Estremo Oriente.

Dalla Cina con i soldi? – I viaggi di lavoro di Massimo Moratti in Cina (con tanto di accordi con società edili cinesi per la costruzione del futuro stadio) sono l’ultimo segnale di una forte rapporto della società nerazzurra con un Paese dove è forte la presenza di tifosi nerazzurri (le due Supercoppe giocate a Pechino lo hanno dimostrato) e dove la Pirelli, storico sponsor dell’Inter, ha un mercato ben radicato. I futuri soci potrebbero avere gli occhi a mandorla? Può darsi, infatti anche dalla Mongolia e dall’Indonesia pare arrivino interessanti segnali e possibilità di investimento nella causa nerazzurra da parte dei facoltosi imprenditori orientali. In vista della mannaia del Fair Play Finanziario sarebbe oro colato. In senso letterale e figurato.

Edoardo Cozza

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!