Amichevoli, l’Inter batte Juve e Milan e vince il “Trofeo Tim”

Amichevoli, Trofeo Tim – Non è nemmeno calcio d’agosto, visto che siamo ancora a metà luglio ma il Trofeo Tim, classico appuntamento del palinsesto delle amichevoli estive, ha dato qualche indicazione interessante. E’ stata l’Inter ad aggiudicarsi il triangolare con Juventus e Milan, nella cornice dello stadio “San Nicola” di Bari affascinante per gli spalti (abbastanza gremiti) ma inguardabile per il terreno di gioco, pieno di zolle ed insidie, che ha favorito gli infortuni di Pepe e Caceres.

Inter-Juventus 1-0 – La prima “minipartita” di 45′ ha contrapposto i Campioni d’Italia all’Inter. I bianconeri sono partiti bene, con Quagliarella vicino al gol in un paio di occasioni ma la squadra di Stramaccioni, al primo vero squillo, ha colpito in maniera decisiva con Coutinho abile a sfruttare un clamoroso liscio di Lucio, ex fischiatissimo dai tifosi di fede nerazzurra. Dopo un insidioso tiro-cross di Jonathan, la Juve ha ripreso in mano le redini del gioco, provando con Vidal e Quagliarella ad impensierire un Handanovic attento e bravo in un paio di occasioni.

Milan-Juventus 0-1 – Per la seconda sfida c’è in campo il Milan contro i perdenti del primo incontro. I rossoneri, rimaneggiati e ancora da modellare, provano a sfruttare la verve di Boateng ed El Shaarawy ma con poca precisione e convinzione. Per la compagine di Conte sale in cattedra un sontuoso Vucinic che sforna assist (splendida l’imbeccata per Padoin non sfruttata a dovere dall’ex Atalanta) e si procura il rigore decisivo, trasformandolo.

Milan-Inter 1-2 – Ultima sfida è il derby di Milano. I rossoneri passano in vantaggio con El Shaarawy che elude l’intervento di Chivu e supera Belec con un preciso tiro sul secondo palo. Ma la reazione dei ragazzi di Stramaccioni c’è, grazie ad un Palacio che prima serve a Guarin un perfetto assist per l’1-1 (gran bel gol di testa del colombiano), poi mette il sigillo sul successo battendo Amelia da dentro l’area. E’ il gol che vale la vittoria nella “mini-stracittadina” e nel trofeo. Un successo amichevole ma a pochi giorni dall’impegno ufficiale di Europa League le indicazioni sono buone.

Edoardo Cozza