Taormina, inaugurata l’Accademia del Sacro

Il 17 giugno 2012, a Taormina, è stata presentata al pubblico l’Accademia del Sacro. L’impresa è ospitata presso l’ex monastero Madonna della Rocca, struttura dell’XI secolo che sorge sulla strada che dal centro taorminese conduce a Castelmola. Una sede unica al mondo che offre attività formative anch’esse uniche nel panorama internazionale del settore. L’Accademia del Sacro organizza, infatti, corsi caratterizzanti e laboratori brevi che puntano alla formazione di operatori specializzati nella manutenzione e nella divulgazione dei beni culturali di matrice ecclesiastica. I corsi caratterizzanti riguardano i seguenti ambiti: restauro del libro, restauro del documento antico, dei disegni e delle stampe, restauro dei tessuti e dei paramenti sacri, restauro dei metalli e dei rivestimenti degli oggetti sacri, restauro del vetro, restauro dei materiali lapidei, restauro dei legni dipinti. A fianco di questi sono proposti dei laboratori brevi di Lingua latina e calligrafia, Metodi e tecniche della pittura sacra contemporanea, Memoir e scrittura creativa.

Si tratta di una sfida, in un periodo di assoluta recessione, nell’affrontare la quale i fondatori dell’Accademia hanno avuto a fianco la lungimiranza e l’assoluta sensibilità della Arcidiocesi di Messina-Lipari -Santa Lucia del Mela, in particolare dell’Istituto Diocesano di Sostentamento del Clero. La speranza è che l’attuale offerta formativa possa trasformarsi in breve tempo, diventando l’Accademia del Sacro la prima Accademia confessionale specializzata nella formazione superiore di professionisti qualificati nel settore dell’arte sacra, a fianco delle Università cattoliche di antica tradizione.