Inter, Zanetti: “Guarin e Mbaye mi hanno impressionato”

Inter, Zanetti- Dopo la vittoria nel Trofeo Tim e le ottime amichevoli estive disputate, Javier Zanetti ha fatto un bilancio di questa prima parte di stagione interista. Ai microfoni di Inter Channel, il capitano nerazzurro ha dichiarato: “Era da tanto che non facevo un ritiro completo , siamo tutti contenti per come stiamo lavorando. I tifosi? Il loro amore è fantastico, con me sono sempre stati così. C’è un legame forte e non finirò mai di ringraziarli.C’è tanto entusiasmo da parte mia, so che potrebbero essere gli ultimi anni.  Mi godo ogni momento e anche la responsabilità di portare avanti, come capitano, questo gruppo. Ci sono i presupposti per fare bene, oltre a tanta qualità. Strama? Con lui ho un rapporto ottimo, ha idee chiare, è sincero e siamo uniti in questo cammino.

Guarin e Mbaye- Sempre nel corso della stessa intervista, Zanetti ha parlato dell’Europa League: “La Coppa Uefa fu il mio primo trofeo in nerazzurro, ebbe un significato speciale. Adesso vogliamo onorare l’Europa League. Dovremo essere in grado di gestire le energie, visto che giocheremo il giovedì e poi la domenica“. Su Guarin e Mbaye ha poi affermato: “Fredy sarà basilare per noi, mentre Mbaye è intelligente, ci mette l’anima, sa benissimo di avere una grande opportunità fra le mani. Ma anche Palacio e Silvestre, tra i nuovi, si muovono bene. Poi c’è Handanovic, che ha personalità, ma già lo sapevamo“.