Aids: primo paziente completamente guarito

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:23

Ha parlato alla XIX Conferenza mondiale sull’Aids in corso a Washington, Timothy Brown, il primo malato di Aids, completamente guarito dopo essersi sottoposto a numerosi trapianti e potentissime terapie che hanno permesso di confermare e consolidare la tesi sperimentale di un oncologo di Berlino. Il virus contratto nel 1995 lo aveva fatto ammalare di leucemia mieloide, che l’aveva condannato a morte certa.

Timothy era in cura a Berlino per la leucemia, una delle tante conseguenze dell’immunodeficienza provocata dal virus Hiv, quando il medico che lo seguiva ha elaborato una teoria rivoluzionaria: trapiantare delle cellule staminali di soggetti che, grazie a una mutazione genetica, erano risultati immuni dal virus, su Brown.

La teoria dell’oncologo berlinese ha funzionato alla perfezione, e ora Timothy Brown è il primo, e finora unico, malato di Aids completamente guarito dal virus. Durante il suo intervento alla conferenza l’uomo, segnato da anni di malattia ma finalmente sorridente, ha sottolineato l’importanza di non smettere di cercare la cura e di combattere, anche se per farlo può essere necessario sottoporsi a terapie sperimentali e non consolidate. Grazie al suo coraggio e alla convinzione del medico di Berlino, Brown non ha più dovuto prendere medicinali anti Aids e nel suo organismo non esiste nessuna traccia del virus da ben 5 anni.

Marta Lock

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!