Quinta Colonna- Estate e crisi, Porto Cervo deserta e Briatore senza Billionaire

Quinta Colonna, estate– Ieri sera il quarto appuntamento di Quinta Colonna, in onda alle 21.20 su Canale 5, ha avuto come sua protagonista l’estate, o meglio “l’estate della crisi”, espressione usata per legare tra loro ciò che da tempo camminano a braccetto, la crisi economica e le vacanze degli italiani. In studio tanti gli ospiti intervenuti, tra cui Jerry Calà e Flavio Briatore, quest’ultimo reduce della chiusura del locale più esclusivo della Costa Smeralda, il Billionaire. Testimoni del lusso vacanziero, ormai andato alla deriva, i due ospiti sottolineano come le vacanze degli italiani, specie in Sardegna, siano diventate episodiche da alcuni anni e come sia tanta la paura di “spendere” e ostentare una ricchezza che di fatto non c’è. Calà conclude, rivolgendosi al pubblico di italiani: “Non fatevi togliere l’estate che è nei vostri cuori!”.

Sardegna– Attraverso il collegamento con Simone Toscano da Porto Cervo, l’estate della crisi diventa una realtà evidente anche per il pubblico comodo in poltrona: poche barche affollano il porto, i taxi sono fermi e in attesa di qualche turista, le strade sono per nulla trafficate, i negozianti lamentano una situazione difficile, in cui l’unica salvezza per il proprio reddito è rappresentata dagli stranieri. In tempi di crisi come questi anche le paparazzate diventano un lusso a cui sempre più spesso si rinuncia: Marianna Aprile, giornalista di “Oggi”, spiega come i paparazzi siano poco disposti ad inseguire i vip in quanto questa attività è diventata troppo costata. La nostalgia per le vacanze è certa, un po’ meno quella per scoop e foto in copertina…

Rosaria Cucinella