Calcioscommesse, Agnelli fa muro: “Sostegno a Conte, Pepe e Bonucci”

Calcioscommesse – Andrea Agnelli parte al contrattacco. A poche ore dalle decisioni della Procura federale nell’ambito dell’inchiesta sportiva sul calcioscommesse, il numero uno della Juventus prende posizione e si schiera apertamente dalla parte dei suoi tesserati. Il club di corso Galileo Ferraris, in questa brutta faccenda, non ha nulla a che vedere, ma Agnelli non manca di far sentire il proprio appoggio ai cinque bianconeri coinvolti: “A nome della Società ribadisco il pieno sostegno ad Antonio Conte, Angelo Alessio, Cristian Stellini, Leonardo Bonucci e Simone Pepe: la Juventus è una società quotata in Borsa, ma per tutti è una squadra e per tutti noi che dedichiamo lavoro e passione ai colori bianconeri lo è ancor di più“.

Mai soli – Dal comunicato, apparso pochi minuti fa sul sito ufficiale della Juventus, traspare la delusione di un uomo appassionato di calcio e, soprattutto, innamorato dei colori bianconeri. “Gli eventi odierni lasciano in tutti noi una profonda amarezza, mitigata dalla consapevolezza che, come indicato dai vertici dello sport italiano, le regole del processo sportivo arriveranno a fare chiarezza nel corso di questa partita che si svolge innanzi a vari gradi di giudizio“. Conte e Pepe sono accusati di omessa denuncia (doppia nel caso dell’ex tecnico del Siena), Bonucci di tentato illecito: “Nelle squadre ci si aiuta, si combatte, si perde e si vince. Ma non si resta mai soli. E non succederà neppure questa volta“, assicura Agnelli.

Pier Francesco Caracciolo