Elio e le storie tese in concerto allo Stadio Brianteo di Monza (foto)

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:17

Elio e le storie tese, Monza, Foto, Concerto. Dopo più di trent’anni di carriera, Elio e le storie tese non smettono di divertirsi e divertire. Teatro del loro ultimo concerto è uno stadio, nella fattispecie il Brianteo di Monza. Uno show ad ampio respiro, protagoniste l’ironia e la musica. Un mestiere difficilissimo quello del rocker demenziale; pochi, pochissimi quelli in grado di farlo senza diventare patetici o ridicoli.
Il primo e fondamentale ingrediente è la musica: la band è composta da musicisti di altissimo livello, lo stesso Elio ha una profonda cultura musicale, è diplomato in flauto traverso al Conservatorio Verdi di Milano e tutto ciò è ancora più evidente durante i set live. E poi, in aggiunta, è necessario il giusto senso ironico, un sano umorismo abbinato alla denuncia, alla volontà di esporsi per questioni sociali e politiche che contano. Elio e le storie tese hanno tutto questo e sono, nel loro genere, un’entità unica, praticamente irripetibile.

Il concerto. Un forte temporale si abbatte nei dintorni del Brianteo pochi minuti prima del concerto, il pubblico che pian piano va occupando le tribune dello stadio teme che l’esibizione possa saltare ma, regolarmente, dopo le 21 e 30 Elio e le storie tese prendono posto sul palco. Stretti nei loro abiti eleganti ecco Elio, al secolo Stefano Belisari, Faso, Cesareo, Rocco Tanica, Christian Meyer e Antonello Aguzzi oltre alla “bestia” Mangoni e alla bravissima Paola Folli.
E’ un vero show, più che un tradizionale concerto. Il buon Elio, tra un brano e l’altro, con la sua proverbiale ironia intrattiene il suo pubblico mentre Mangoni, la “bestia”, si rende protagonista di ripetute incursioni sul palco, con svariati e improponibili look, rinchiuso all’interno di una gabbia metallica.
Di altissima qualità il contributo di Paola Folli, grandissima e bellissima voce della musica italiana.

Vecchi e nuovi successi: spiccano Parco Sempione, Born to be Abramo, Disco Music, La visione. Omaggio anche agli Area, band amata da Elio e soci, qualche parola sul Presidente della Regione Lombardia Formigoni e chiusura sulla celebre Tapparella e all’urlo di “Forza panino”.
Trent’anni dopo Elio e le storie tese sono ancora lì, a divertirsi e a divertirci.

Pier Luigi Balzarini

Cliccando in basso a destra si accede ad un’esclusiva photogallery del concerto

Fotografie di Pier Luigi Balzarini

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!