Gangster Squad: posticipo e nuove riprese dopo la strage di Aurora

Nei cinema a gennaio – La sparatoria avvenuta alla prima dell’ultimo film di Batman ad Aurora, Colorado, ha avuto conseguenze anche su un altro film oltre a quello diretto da Christopher Nolan. L’atteso Gangster Squad, la cui uscita nelle sale cinematografiche era prevista per il 7 settembre, sarà infatti distribuito nel mese di gennaio.
La decisione è stata presa dalla Warner Bros. per permettere la realizzazione di nuove riprese, necessarie a sostituire la sequenza in cui un gruppo di gangster entra sparando in un cinema da dietro uno schermo del Grauman’s Chinese Theatre. La scena, visualizzabile in parte nei primi trailer, verrà rimossa per non urtare la sensibilità dei parenti e degli amici delle vittime, oltre ad evitare eventuali commenti negativi da parte del pubblico.

Polemiche in rete – Il film diretto da Ruben Fleischer è ambientato nel mondo della mafia negli anni Quaranta e Cinquanta e si avvale di un cast stellare composto da Sean Penn, Ryan Gosling, Anthony Mackie, Giovanni Ribisi, Emma Stone e Josh Brolin.
La scelta della Warner Bros. di modificare il film ha suscitato reazioni discordanti tra i cinefili attivi su internet che si sono divisi tra chi ritiene giusta la decisione presa e chi una sconfitta per il mondo del cinema che verrebbe in qualche modo sconfitto dal killer John Holmes e la sua violenta follia.
Il regista di Gangster Squad e i suoi interpreti non hanno, per ora, ancora rilasciato una dichiarazione ufficiale relativa alla situazione.

Beatrice Pagan