Iris, stasera il film biografico sul serial killer Roberto Succo

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:16

Iris, Roberto Succo – Stasera su Iris, in prima serata, andrà in onda il film sulla vita del serial killer italiano Roberto Succo, conosciuto anche come il Mostro di Mestre. La pellicola, diretta dal regista francese Cedric Kahn, è stata presentata al Festival di Cannes nel 2001 ed è tratta dal romanzo “Je te tue, Historie vraie de Roberto Succo”. Nei panni dello spietato serial killer, che uccise all’età di 19 anni i suoi genitori, recita Stefano Cassetti, che, grazie a questa interpretazione, ottenne la candidatura come Miglior attore esordiente ai Cesar 2002. “Non sapevo nulla di Succo: quando abbiamo girato a Mestre lo ricordavano in pochi. Non è stato facile fare il film; non volevo fare di Roberto un eroe, che accendesse la fantasia di qualche sprovveduto”, questo è quanto dichiarò Stefano Cassetti in un’intervista rilasciata a La Repubblica in occasione dell’uscita del film.

Roberto Succo, biografia – Il film diretto Cedric Kahn racconta, con fedeltà, la vita di Roberto Succo. Lo spietato serial killer uccise, all’età di 19 anni, il 12 aprile 1981, i suoi genitori: colpì la madre con trentadue coltellate, mentre il padre lo uccise con un’accetta. Dopo aver ucciso i propri genitori, occultò i loro cadaveri nella vasca da bagno dell’abitazione familiare, coprendo i corpi con l’acqua. Fu arrestato, ma dichiarato infermo di mente e quindi fu ricoverato nell’Ospedale giudiziario di Reggio Emilia, da dove scappò. Si rifugiò in Francia, dove commise altri cinque omicidi, per poi essere nuovamente arrestato in Italia. Si tolse la vita, mentre era rinchiuso in carcere, soffocandosi con un sacchetto di plastica.

L.E.

 

 

 

 

 

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!