Manchester City, Mancini reclama acquisti: “O in Europa sarà dura”

Manchester City, Mancini vuole acquisti – Sembra strano, eppure anche i tecnici delle squadre più ricche e “spendaccione” chiedono ancora acquisti. E’ quello che vuole Roberto Mancini, tecnico del Manchester City degli sceicchi che non si accontenta delle faraoniche campagne acquisti delle ultime stagioni e chiede di puntellare la propria rosa. Queste le affermazioni del tecnico ex Inter e Lazio: “Noi abbiamo vinto la Premier lo scorso anno e per mantenersi al top serve migliorarsi sempre: certo, non abbiamo bisogno di dieci acquisti come lo scorso anno ma necessitiamo di 3-4 uomini per evitare ogni sorta di problema: l’anno scorso, quando Yaya Touré è andato in Coppa d’Africa, abbiamo subito diversi infortuni e siamo andati in difficoltà”. 

L’Europa è dura – Mancini vuole il meglio per l’Europa: “La Champions League è una competizione strana è difficile: per arrivare molto in alto bisogna essere adeguati agli impegni che si affrontano. E noi, al momento, abbiamo bisogno di ritocchi per essere ad un livello da Champions League”. Ci sono belle parole anche per Tevez e Balotelli, più volte dati come in procinto di lasciare i “Citizens” ma di cui Mancini non vuole privarsi:Mario è insostuibile: se migliora anche il lato caratteriale diventa un grandissimo, visto che le qualità tecniche sono straordinarie; Carlitos, invece, è quasi un nuovo acquisto: ha iniziato la preparazione alla grande e spero resti da noi ancora a lungo”. 

Edoardo Cozza