Napoli: impiegato delle Poste spara alla direttrice

Un impiegato dell’ufficio postale centrale di Torre del Greco, in provincia di Napoli, ha sparato ieri mattina alla sua direttrice. L’uomo Crisfoforo Gaglione, 59 anni, si sarebbe recato in ufficio armato di pistola, intorno alle 8, prima dell’apertura al pubblico degli sportelli, si sarebbe diretto subito verso la sala riunioni, dove si stava svolgendo la riunione di inizio giornata, avrebbe puntato l’arma verso la responsabile e sparato tre colpi che l’avrebbero raggiunta alla gola, alla mandibola e di striscio al petto, dopodiché sarebbe fuggito.

La donna, Anna Iozzino, di 54 anni, è stata subito trasportata all’ospedale Maresca della città ed operata d’urgenza. A seguito dell’intervento risulterebbe ora fuori pericolo. L’impiegato in fuga sarebbe stato bloccato dagli agenti del commissariato di Torre del Greco, lungo il litorale che conduce a Torre Annunziata, tratto in arresto e portato nella caserma, nella quale sarebbe stato trattenuto all’interno degli uffici della Procura della Repubblica, per l’interrogatorio.

Secondo una prima ricostruzione sembrerebbe che tra la direttrice e l’impiegato siano sorti dei dissapori a causa di un trasferimento, dallo sportello dell’ufficio raccomandate a un’altra mansione, al quale l’uomo avrebbe voluto opporsi, perciò ieri mattina avrebbe portato con sé la pistola, detenuta con regolare porto d’armi, e avrebbe fatto fuoco contro il suo superiore. Gli inquirenti stanno ora cercando di verificare le modalità e le cause che possano aver spinto l’uomo a compiere il gesto.

Marta Lock