Quinta Colonna- La guerra di economie e pregiudizi tra Italia e Germania

ULTIMO AGGIORNAMENTO 22:31

Quinta Colonna– La quinta puntata di Quinta Colonna si apre dando voce agli italiani e al loro desiderio di ritornare alla tanto amata lira: sebbene sulle spiagge italiane gli italiani avvertano la crisi più del caldo e finiscano col dare la colpa al rincaro dei prodotti con l’introduzione dell’euro, gli esperti in studio approfondiscono i rischi del ritorno alla vecchia moneta. Secondo l’onorevole Paola Concia (Pd), l’Italia vedrebbe aumentare a dismisura i consumi e soprattutto la sua situazione di default, più di quanto non lo sia già… A questo proposito Salvo Sottile apre una pagina sull’opinione della Germania, la vera sostenitrice a livello economico della nostra Italia nel circuito europeo; le considerazioni fatte dai tedeschi non sono delle migliori: “fannulloni”, “spendaccioni” sono soltanto alcuni degli appellativi che ci vengono affibbiati. L’idea più diffusa e condivisa è che l’Italia, insieme ad altri Paesi del Sud, viva alle spalle della Germania e della sua economia perfetta, il che non ci rende particolarmente simpatici agli occhi dei nostri oculati “amici” tedeschi.

Germania– Guerra di pregiudizi e luoghi comuni, tra Italia e Germania è duello eterno: portavoce del pensar comune in Germania è Tobias Pillar, noto giornalista tedesco, che ribadisce la verità di uno slogan molto in voga, per cui “la tirchieria è eccitante”, con esplicito riferimento agli italiani “spendaccioni e incapaci di sacrifici”. Cucina, mare, bellezze naturali e artistiche non sembrano però dispiacere ai tanti tedeschi a caccia di vacanze in Italia: in diretta da Sirmione, Quinta Colonna mostra la numerosa compagine di tedeschi, che una volta venuti in Italia, per tanti motivi “trovano difficile non ritornarvi”…

R. C.

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!