Il cinema che lotta contro la Crisi: Asiatica va in cerca di finanziamenti sul web

Asiatica in cerca di fondi – I governi tagliano, il cinema si organizza. Sul sito Indiegogo è infatti partita la campagna “SUPPORT ASIATICA FILMMEDIALE” a sostegno di Asiatica, il più autorevole festival di cinema e di cultura orientale d’Italia. Asiatica è una manifestazione del tutto gratuita, realizzata grazie a fondi pubblici e ad alcune sponsorizzazioni private.  Oggi, come tante altre realtà culturali, deve affrontare i tagli causati dalla crisi. Per questo gli organizzatori si propongono di raccogliere una somma pari a 10.000 dollari. Una somma che contribuirà al mantenimento degli standard qualitativi del festival, che ormai da 12 anni fa da ponte tra l’Italia e la settima arte d’Oriente e ha contato nel corso degli anni qualcosa come 120.000 presenze.
Raccolta fondi dal basso – In sostanza, la modalità scelta è quella del crowd-funding, cioè della raccolta fondi “dal basso”, che consente a chiunque – attraverso il web – di finanziare un evento o un progetto per cui sente particolare adesione. Questo stesso criterio è stato adottato già molte volte e con successo (soprattutto all’estero) per finanziare film indipendenti, videogiochi e manifestazioni di vario tipo. “Questa raccolta fondi è anche un’occasione per aprire la manifestazione ad una partecipazione allargata – hanno comunicato gli organizzatori in una nota – . Ci auguriamo che oltre al contributo dei sostenitori arrivino anche idee e suggerimenti, in modo che si stabilisca un più stretto rapporto di interazione tra i realizzatori e il pubblico del festival. Ci è sembrato appropriato avvalerci di una piattaforma di crowd funding come Indiegogo – prosegue la nota-, uno strumento che in Italia non è ancora molto diffuso, che si basa sul principio di un’azione collettiva e sulla forza comunicativa del web”.

Cliccando qui potrete accedere alla pagina per la raccolta fondi della prossima edizione di “Asiatica FilmMediale”.

Roberto Del Bove