Home Interni: Scopri cosa accade Oggi in Italia Politica

Alleanze: Granata corteggia Di Pietro

CONDIVIDI

Nell’estate segnata dai continui “tiri e molla” sulle alleanze, anche un “non allineato” di destra come Fabio Granata ha voluto fornire il suo personale contributo. Fli e Idv hanno un tratto comune”, ha osservato il finiano, che ha aperto alla possibilità di cementare un’intesa col partito dell’ex pm di Mani pulite.

La strana coppia – “Fli e Idv hanno un tratto in comune: la legalità come fulcro dell’azione politica. In Sicilia come nel resto del paese, è una priorità. Ai tagli e alle tasse di Monti, noi contrapponiamo la lotta alle mafie, corruzione, evasione”. Così il vice coordinatore di Fli, Fabio Granata, intervistato oggi dal Fatto quotidiano.

Fini for president – Fini dovrebbe candidarsi a premier proponendo questi valori oltre al patriottismo repubblicano e alla tutela dei diritti civili – ha spiegato l’esponente di Fli – Dal primo settembre Fini deve tornare in campo, impegnandosi da leader di Fli perché dobbiamo tornare ad avere visibilità”. 

Con i pm di Palermo – E sullo scontro istituzionale Quirinale-Procura di Palermo: “Penso, ma è la mia posizione personale, non del partito – ha precisato il finiano – che quella del Quirinale sia stata una mossa inopportuna. Per quanto mi riguarda, sostegno assoluto alla Procura di Palermo che indaga sulla trattativa. E poi ritengo vergognosi gli attacchi a Ingroia e Scarpinato che – ha sottolineato Granata – hanno tra l’altro l’appoggio di tutta la famiglia Borsellino”.

Maria Saporito

Scarica l'APP che ti invierà solo le notifiche per le notizie di tuo interesse!

✅ Scarica Qui x Android: TopDay_PlayStore
✅ Scarica Qui x OS: TopDay_AppStore

Leggi NewNotizie.it, anche su Google News
Segui NewNotizie.it su Instagram