Londra 2012, tennis: Murray travolge Federer e conquista l’oro

Londra 2012 – Il sogno di Andy Murray si è avverato. A meno di un mese dalla sconfitta nella finale di Wimbledon, il tennista scozzese si è preso una succosa rivincita su sua maestà Roger Federer. Sul campo centrale di Londra, Murray ha travolto lo svizzero in tre set: 6-2, 6-1, 6-4 il risultato finale, che ha permesso al numero 4 del ranking Atp di conquistare la medaglia d’oro davanti al pubblico britannico. Per Federer i Giochi restano un tabù: lo svizzero, 72 titoli vinti nella sua meravigliosa carriera, è ancora a secco per quanto riguarda i successi olimpici e anche quest’anno dovrà accontentarsi dell’argento. Nella finale per il terzo posto, Juan Martin Del Potro ha conquistato il bronzo battendo Novak Djokovic con il punteggio di 7-5, 6-4: per l’Argentina è la prima medaglia di Londra.

Doppio alle Williams – In campo femminile è ancora tempo di Williams. Dopo il successo di Serena su Maria Sharapova nel singolare (6-0, 6-1 il risultato della finale di ieri), oggi le sorelle statunitensi hanno vinto la medaglia d’oro nel doppio. Venus e Serena Williams hanno piegato 6-4, 6-4 la coppia ceca formata da Andrea Hlavackova e Lucie Hradecka, portando a casa il terzo successo olimpico dopo quelli di Sidney nel 2000 e Pechino nel 2008. Per le sorelle statunitensi l’appuntamento è in Brasile, fra quattro anni: “Stiamo decisamente pensando a Rio, magari facciamo poker, non si sa mai“. Sono parole che suonano quasi come una minaccia.

Pier Francesco Caracciolo