Londra 2012: Ferrari beffata. Delude la Sensini

Londra 2012. Medaglia di legno con beffa per Vanessa Ferrari alle Olimpiadi di Londra 2012. La ginnasta azzurra ha chiuso al quarto posto la finale olimpica del corpo libero, nonostante sia arrivata a pari punti (14.900) con la russa Mustafina, a cui è stata assegnata la medaglia di bronzo. A far festeggiare la ginnasta russa è stato il miglior punteggio nell’esecuzione (9.000 contro 8.700), a discapito della difficoltà tecnica, che aveva premiato la Ferrari (6.200 contro 5.900). La vincitrice della finale è stata invece la statunitense Raisman, che ha chiuso con 15.600, mentre l’argento è andato alla romena Ponor (15.200).

La velista ha chiuso al 9° posto – Un’altra delusione nella giornata di oggi è arrivata dalla Vela, e più precisamente dalla finale della Rs:X, dove era impegnata l’azzurra Alessandra Sensini. L’ex-medaglia d’oro di Sidney 2000, e vincitrice dell’argento ai Giochi Olimpici di Pechino 2008, ha chiuso al nono posto la gara disputata a Dorset. L’oro è andato alla spagnola Neira, mentre l’argento ed il bronzo sono stati assegnati alla finlandese Petaja ed alla polacca Noceti-Klepacka. Quella di oggi è stata forse l’ultima gara olimpica della Sensini, che ha già dichiarato di essere pronta a prendersi una lunga pausa di riflessione.

Simone Lo Iacono