L’ex marito di Amy Winehouse in coma per un’overdose di alcol e droghe

 

 

Ex marito, Amy WinehouseBlake Fielder-Civil, l‘ex marito di Amy Winehouse è finito in rianimazione per un’ overdose di alcol e droga. A quanto riporta il tabloid britannico ‘Sun’, Fielder-Civil,  è stato trovato a letto senza conoscenza, per un pericoloso mix di alcolici, morfina e eroina. L’uomo sarebbe stato ricoverato d’urgenza nell’ospedale di Dewsbury, nello Yorkshire, e i medici lo avrebbero fatto entrare in coma per disintossicarlo.

Blake un trentenne in lotta– Il trentenne Blake è stato per anni in lotta con le tossicodipendenze! La sua fidanzata attuale Sarah Aspin e, per altro, la prima a dare l’allarme, ha dichiarato che i dottori non conoscono ancora la prognosi e non escludono danni cerebrali , proseguendo che: “L’hanno messo in coma farmacologico per aiutarlo a riprendersi. Prego per lui, ma so che potrebbe non risvegliarsi mai più. L‘uomo è conosciuto soprattutto per essere stato il marito della talentuosa cantante R&B e soul Amy Winehouse, morta, a soli 27 anni, per avvelenamento da alcolici, nel luglio 2011. Blake non era presente ai funerali dell’ex moglie in quanto detenuto  a causa di una condanna per furto.

Una relazione turbolenta– Eppure la relazione tra Fielder-Civil e la Winehouse è sempre stata piuttosto turbolenta, contraddistinta da violenti litigi ed inspiegabili riconciliazioni:  al punto che Mitch Winehouse, padre della cantante, ha incolpato proprio Blake della tragica e prematura fine della figlia trascinata nell’abisso della tossicodipendenza.

Maria Luisa L. Fortuna