Napoli, Mazzarri si affida a Cavani: “Battiamo la Juventus”

Supercoppa – La sfida di Pechino è sempre più vicina, in casa Napoli il clima inizia ad essere rovente. Alle 14.00 (ora italiana) di sabato, la squadra azzurra sfiderà la Juventus nella finale di Supercoppa Italiana. Walter Mazzarri vuole ripetere l’impresa di maggio, quando riuscì a piegare i bianconeri nella finale di Coppa Italia: “Se siamo qui a giocarci un trofeo di prestigio significa che abbiamo fatto qualcosa di importante. Per noi giocarci questa partita è un motivo di soddisfazione ed orgoglio“. Lo stesso orgoglio che avrà la Juventus, specie dopo le vicende relative al Calciscommesse: “Nella Juve ci sono giocatori che che sanno trarre energie positive in momenti difficili: dovremo fare molta attenzione“. Sulla panchina bianconera mancherà Conte, squalificato, ma secondo il tecnico di Livorno “non cambia molto, durante la gara puoi incidere poco“.

Cavani titolare – Dalle Olimpiadi, dove è stato eliminato con il suo Uruguay, è arrivato Cavani. Lui sì che potrà incidere, Mazzarri ne è convinto: “Fisicamente sta bene ed è molto motivato, vuole riscattarsi dopo i Giochi. Un attaccante come lui non lo si può regalare a nessuna avversaria“. Tradotto, sarà in campo al fianco di Pandev, davanti al nuovo centrocampo a cinque (con il neo arrivo Behrami titolare) e alla solita difesa a tre (in cui ci sarà Britos). “Questa finale ha molte insidie, il fatto che abbiamo battuto la Juve nello scorso mese di maggio non significa assolutamente nulla. Non dimentichiamo che la squadra bianconera ha concluso il campionato imbattuta“. Ma qualcuno, in Coppa Italia, l’ha superata.

Pier Francesco Caracciolo