Calciomercato Milan, Kakà ha detto sì. Ma Mourinho si impunta

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:30

Calciomercato Milan – Si procede a piccoli passi, ma se non altro si procede. Rivedere Kakà con la maglia del Milan sembra ogni giorno più probabile. O, se non altro, meno improbabile. Fin dall’inizio della trattativa, è stato chiaro che gli scogli per il ritorno del brasiliano in rossonero erano due, l’ingaggio del giocatore e le richieste del Real Madrid. Da oggi, un ostacolo sembra essere stato superato: stando alle ultime indiscrezioni, pur di ritornare a casa Kakà sarebbe pronto a decurtarsi parte del suo (esorbitante) ingaggio. Ora bisogna fare il secondo step, quello più complicato, cioè convincere i blancos a lasciar partire il giocatore con la formula del prestito gratuito. Non sarà impresa facile, Mourinho è stato chiaro: “Sicuramente non lo daremo via gratis: se lo vogliono, devono pagare“.

Galliani striglia Allegri – Kakà o non Kakà, questo Milan ha bisogno di una marcia in più: la pesante sconfitta di ieri notte contro il Real Madrid – 5-1 il risultato del match di New York – non è stata digerita dai vertici rossoneri. A poche ore dall’incontro, Galliani ha avuto parole durissime nei confronti del proprio tecnico, reo di aver effettuato troppe sostituzioni favorendo il tracollo: “Non si possono fare nove cambi contro il Real: è stato un errore grave, non tollero queste figuracce – l’attacco dell’ad ad Allegri -. Quando si gioca con il Real non bisogna pensare in questo modo. Siamo a New York, davanti a sessantamila persone, stadio pieno, occhi di tutti addosso, milioni di occhi collegati in tv: non è mica la partita di Solbiate Arno“.

Pier Francesco Caracciolo

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!