Londra 2012, doping: Cio toglie oro alla Ostapchuk

Londra 2012, ritirato oro alla Ostapchuk. Neanche il tempo di dichiarare chiuse le Olimpiadi di Londra 2012, che già si conta un altro caso di doping. Questa volta è finita in mezzo alla bufera la pesista bielorussia Nadzeya Ostapchuk, vincitrice della medaglia d’oro nella propria specialità. Da alcuni esami effettuati alla vigilia della gara in cui era impegnata nel lancio nel peso, ed in quelli realizzati successivamente, sono state rinvenute delle tracce di metenolone, un anabolizzante che è presente nell’elenco delle sostanze proibite dal Cio. La pesista è stata così squalificata, e la Bielorussia dovrà riconsegnare l’oro che aveva vinto.

La medaglia passa alla Adams – La finale del lancio del peso femminile era andata in scena lo scorso 6 agosto. La gara s’era conclusa con la vittoria della pesista bielorussia, che aveva fatto registrare un buonissimo 21,36m, che aveva permesso alla Ostapchuk di vincere la medaglia d’oro. Alle sue spalle s’erano piazzate le colleghe Adams (Nuova Zelanda) e Kolodko (Russia), che avevano vinto rispettivamente l’argento ed il bronzo. Con la sua squalifica, l’oro è passato alla Adams, e l’argento è andato alla Kolodko. La medaglia di bronzo è nelle mani adesso della cinese Gong, arrivata quarta il 6 agosto scorso.

Simone Lo Iacono