Home Interni: Scopri cosa accade Oggi in Italia Cronaca: Ultime Notizie di Cronaca Venezia: minorenne macedone venduta e stuprata

Venezia: minorenne macedone venduta e stuprata

Una minorenne macedone è stata venduta dai genitori a un connazionale per farle sposare il figlio 17enne. La terribile storie di violenze e soprusi è stata scoperta dagli uomini della Squadra mobile di Venezia, che, nella giornata odierna, hanno eseguito gli arresti. Secondo la ricostruzione fatta dagli inquirenti la ragazzina sarebbe stata portata dalla Macedonia in pullman e rinchiusa nell’appartamento del futuro marito a Marghera.

Dopo 10 giorni dal suo arrivo in Italia è stata violentata dal 17enne, per verificare che fosse ancora vergine, e il pomeriggio stesso la madre del ragazzo avrebbe organizzato una festa tra parenti durante la quale avrebbe mostrato il lenzuolo macchiato di sangue, come testimonianza dell’effettiva verginità della giovane. Il padre del 17enne invece, totalmente all’oscuro delle violenze alle quali era sottoposta la 13enne, accortosi dei segni e dei lividi sulle braccia della ragazzina, avrebbe punito il figlio rompendogli delle sedie di legno sulla schiena.

Inoltre quando il capofamiglia non era in casa, la 13enne veniva anche picchiata, seviziata e immersa nella vasca da bagno riempita di acqua calda e sale, e infine, per punirla dai disperati tentativi di fuggire da quell’incubo, le venivano date scariche elettriche con il filo del computer su più parti del corpo. La polizia è stata allertata da alcuni vicini che avrebbero notato la ragazzina con il volto completamente tumefatto che chiedeva aiuto. Una volta ascoltato il terribile racconto della giovane, venduta per appena 3mila euro, gli agenti hanno arrestato il 17enne e sua madre con l’accusa di violenza sessuale aggravata ai danni di minore, maltrattamenti e lesioni aggravate.

Marta Lock