MotoGp, Rossi saluta la Ducati: “Peccato non essere competitivi”

MotoGp, dichiarazioni Rossi. Dopo l’annuncio della fine del rapporto di lavoro tra la Ducati e Rossi, che si consumerà a fine anno, sono arrivati i saluti del pilota italiano ai tifosi e alla scuderia italiana, attraverso un breve commento su Twitter. Il Dottore ha scritto infatti sul noto social network “E’ stato un grande peccato non riuscire a essere competitivo con la Ducati, sarebbe stata una bella soddisfazione per me e per tutti”. Rossi però non vuole arrendersi, e per questo ha anche detto che in questi 8 Gp è pronto a dare il massimo, per centrare qualche buon risultato.

Lorenzo: “Averlo accanto mi motiverà” – La giornata di oggi non ha fatto registrare solamente i saluti di Rossi alla Ducati, ma anche quelli di Lorenzo al pilota italiano. Lo spagnolo, che è pronto a prender parte al prossimo Gp d’Indianapolis, ha così commentato il ritorno di Rossi alla Yamaha: “E’ una grande motivazione per me averlo di nuovo come compagno, perché mi piace avere sempre i migliori piloti nella mia squadra. Valentino è uno di questi. E presumo che nel cercare di battere me sarà una grande motivazione anche per lui”. Il nove volte Campione del mondo è stato avvisato.

Simone Lo Iacono