Supercoppa: 2 giornate a Pandev e Dossena

Supercoppa – Terminata con la vittoria della Juventus sul Napoli per 4-2, la Supercoppa Italiana doveva essere una vetrina importante per il nostro calcio. Si è trasformata invece in uno spettacolo decisamente poco apprezzabile a causa dei forti attriti avutisi in campo e fuori. Si spiega così la mano pesante del giudice sportivo, che non ha risparmiato squalifiche alla squadra partenopea. Due turni a testa per Pandev e Dossena: il primo reo di aver rivolto “all’ Assistente, a giuoco fermo, un’espressione insultante“, mentre il secondo si è permesso di rivolgere all’arbitro Mazzoleni “un’espressione intimidatoria” dopo lo scadere del 120′. I due azzurri salteranno le prime due giornate di Serie A contro Palermo e Fiorentina.

Zuniga e Mazzarri – Non è finita qui però, poichè alle squalifiche suddette si aggiungono quelle di Juan Camilo Zuniga e di Walter Mazzarri. L’esterno colombiano sconterà una giornata a causa dell’espulsione per doppia ammonizione, così come Mazzarri, che salterà la prima di campionato “per aver contestato platealmente una decisione arbitrale, uscendo dall’area tecnica e indirizzando al Direttore di gara un ironico applauso e un’espressione ingiuriosa“. Rischia anche la società napoletana a causa della decisione di non prendere parte alla premiazione finale. Il giudice Tosel ha disposto “la trasmissione di copia degli atti ufficiali al Procuratore federale per quanto di competenza in merito alla mancata partecipazione del Napoli alla cerimonia di premiazione della squadra vincitrice della Supercoppa di Lega“.

Alberto Ducci