Moto Gp, Stoner: “Rossi in Ducati si è solo lamentato”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 19:48

Moto Gp, Stoner- La polemica tra Casey Stoner e Valentino Rossi è una telenovela continua. L’ex ducatista, in forza alla Honda, infatti, non perde occasione per punzecchiare il pilota di Tavullia che a fine stagione farà ritorno alla Yamaha dopo numerose delusioni e prestazioni con molti bassi e pochi alti avute in Ducati. Intervistato da Motorcyclenews.com, il pilota australiano ha dichiarato: “Valentino non vuole spingere al limite su una moto non perfettamente a posto, lo ha ammesso lui stesso. Evidentemente non vuole impegnarsi con la Ducati. Mi dispiace per la casa, perché Rossi non ha fatto altro che lamentarsi della moto per due anni. E la gente lo perdona“.

La replica di Rossi- Casey Stoner ha in Valentino Rossi una musa ispiratrice per le sue critiche che si fanno sempre più pungenti. Tuttavia, sempre nel corso della stessa intervista, il campione australiano ne ha anche per la sua ex scuderia: “Burgess diceva di poter sistemare i problemi della moto in 80 secondi, ma in due anni non hanno fatto progressi. Sono stati costretti a rimangiarsi quello che avevano detto fin dal primo giorno“. Non si è fatta attendere la replica di Valentino Rossi che tramite il suo profilo Twitter ha dato un taglio diverso alla questione: “Sempre molto carino il mio amico Casey ah ah ah“.

 

Antonio Pellegrino

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!