Farmacie: da oggi ricette con principio attivo

ULTIMO AGGIORNAMENTO 7:59

La spedinding review dei Professori arriva da oggi anche in farmacia, dove faranno il loro “debutto” le ricette con l’indicazione del semplice principio attivo. Una piccola rivoluzione, tesa a favorire il commercio dei meno onerosi  medicinali generici al posto dei più famosi farmaci “di marca”.

Indicazioni generiche – La ricetta sarà sempre la stessa, ma recherà al suo interno la novità studiata dal governo per ridimensionare (almeno in parte) i costi della spesa sanitaria nazionale. Di cosa si tratta? Della semplice indicazione, da parte del medico, del principio attivo contenuto nel farmaco utile a iniziare la terapia. In pratica il farmacista che riceverà la ricetta dal cliente, sarà tenuto a consegnargli il medicinale a più basso costo contenente la sostanza indicata genericamente dal medico, a meno che lo stesso medico non scelga di comportarsi diversamente.

Precisazioni mediche – L’indicazione del nome specifico di un medicinale, infatti, sarà ancora consentita, ma in questo caso il medico dovrà affiancare al nome del farmaco la dicitura “non sostituibile” corredata da una breve nota nella quale spiegherà il motivo per cui considera la prescrizione di tale farmaco irrinunciabile. Una sorta di giustificazione di non sostituibilità che consentirà al cliente di uscire dalla farmacia col farmaco specificamente indicato dal medico.

Costi aggiuntivi per gli aficionados – Non solo: per coloro che guardano con scarsa fiducia ai medicinali generici, esiste comunque la possibilità di comperare il farmaco “di marca” desiderato. In questo caso però, il cliente dovrà pagare a proprie spese la differenza di prezzo rispetto al prodotto generico meno costoso. Restano fuori dalle nuove disposizioni ministeriali le “terapie croniche già in corso”, per le quali la sostituzione di un farmaco con un altro (seppur con lo stesso principio attivo) potrebbe provocare qualche rischioso inconveniente.

Maria Saporito 

 

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!