Noel Gallagher non ha voluto partecipare alla cerimonia di chiusura di Londra 2012

ULTIMO AGGIORNAMENTO 19:42

Permesso quasi negato – La cerimonia di chiusura dei Giochi Olimpici di Londra è stata completamente dedicata alla musica britannica, e tra i momenti più apprezzati dai nostalgici delle hit di un passato ancora recente è stata l’esibizione dei Beady Eye, band capitanata da Liam Gallagher, sulle note del brano Wonderwall, uno dei più grandi successi degli Oasis.
Da quel che ha rivelato il secondo fratello Gallagher, Noel, il brano avrebbe potuto non essere presente nella scaletta dell’evento.
Durante un’intervista radiofonica, Noel ha infatti rivelato che stava per non dare il suo permesso, necessario per l’esecuzione di Wonderwall: “Hanno dovuto registrarla nuovamente e mandarmela. Ho un po’ giocato al gatto e topo con loro per qualche giorno. Mi ci è voluto fino a venerdì sera, intorno alle dieci, prima di decidermi a dire di sì“.

Troppe restrizioni – L’organizzazione aveva chiesto anche a Noel di partecipare alla cerimonia di chiusura, anche se l’artista non ha chiarito se avessero intenzione di provare a riunire per l’occasione gli Oasis, ma le condizioni poste dalla produzione lo hanno spinto a declinare l’offerta.
Gallagher ha infatti raccontato di aver ricevuto l’invito molto tempo fa, ma di aver poi discusso su alcuni dettagli tecnici: “volevano che mi esibissi in acustico, e poi che facessi finta di cantare. Mi va bene esibirmi in playback per gli show in televisione, ma se sei in uno stadio davanti a ottantamila persone e fai finta? Io so suonare live!“.
L’altro elemento che ha infastidito troppo Noel è stata la richiesta di segretezza sul programma della serata. Il cantautore non poteva sapere la lista degli altri artisti che si sarebbero esibiti ed in più gli era stato chiesto di firmare un contratto in cui si richiedeva il più stretto riserbo: “E’ come se fosse il programma nucleare dell’Iran o qualcosa di simile“, ha spiegato Noel.

Beatrice Pagan

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!